Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Treno deraglia nel milanese, ci sono morti e feriti. Un testimone oculare racconta: "Soccorsi arrivati dopo mezz'ora"

25 / 01 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un treno delle ferrovie Trenord è deragliato questa mattina alle porte di Milano, tra Pioltello e Segrate: di almeno tre morti e dieci feriti gravi il bilancio dell'incidente, finora provvisorio. Il convoglio era partito da Cremona e diretto a Milano - Piazza Garibaldi. Sul luogo dell'incidente sono all'opera i Vigili del fuoco e ci sarebbero diverse persone coinvolte. Intanto sono terminate le operazioni per estrarre i feriti che erano rimasti incastrati nelle lamiere.

Gli elicotteri dei vigili del fuoco e dei soccorritori stanno facendo la spola dal luogo dove è avvenuto il deragliamento del treno all'altezza di Seggiano di Pioltello (Milano) e gli ospedali. Il campo adiacente ai binari è stato riempito dai mezzi dei soccorritori ed è possibile vedere chiaramente i due vagoni del treno coinvolti e parzialmente piegati su un lato. 

PM: DISASTRO FERROVIARIO COLPOSO La Procura di Milano ha aperto un'inchiesta con l'ipotesi di reato di disastro ferroviario colposo sull'incidente che si è verificato stamani a Seggiano di Pioltello, dove due vagoni di un convoglio regionale carico di pendolari sono deragliati. Del caso se ne è occupato subito in prima battuta il pm di turno Stefano Civardi e l'inchiesta ora è in mano al procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, che da quanto si è saputo, la sta assegnando ai pm Maura Ripamonti e Leonardo Lesti.

Da quanto si è appreso, la polizia giudiziaria quando ha segnalato il deragliamento alla procura ha parlato subito di un problema che si sarebbe verificato poco prima del deragliamento, probabilmente un chilometro prima. Si sta verificando l'ipotesi di un guasto o di un errore negli scambi. La procura prima di effettuare iscrizioni nel registro degli indagati dovrà avere un quadro più preciso sulle cause del deragliamento e sulle figure eventualmente coinvolte. Il treno è della società Trenord mentre dei binari è responsabile la Rete Ferroviaria Italia. 

QUESTORE: CEDIMENTO TRA VAGONI «Abbiamo individuato un cedimento tra vagoni ma sono ancora in corso tutti gli accertamenti per chiarire il quadro»: a parlare è il questore di Milano Marcello Cardona, arrivato sul luogo del deragliamento del treno avvenuto questa mattina all'altezza di Seggiano di Pioltello (Milano). L'ipotesi che si sta facendo largo è che si sia trattato di un problema allo scambio. Le parole del questore sono una prima conferma rispetto a quanto raccontato da alcuni soccorritori. A molti, infatti, è risultato strano lo slittamento di solo due vagoni mentre gli altri, in testa e in coda, sono rimasti in asse. Intanto proseguono le operazioni per estrarre tutti i feriti rimasti incastrati nei vagoni deragliati. 

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.