Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

TRUFFA ALLE ASSICURAZIONI | Falsi incidenti per riscuotere l'indennizzo: 14 indagati. TUTTI I NOMI

17 / 06 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Svolta nell’inchiesta sui falsi incidenti stradali tra l’agro aversano e l’hinterland partenopeo. Il pubblico ministero della Procura della Repubblica di Milano Maria Letizia Macciaro ha firmato l’avviso di conclusione delle indagini per 14 persone, coinvolte in un giro di sinistri fasulli che sarebbero stati messi in piedi per riscuotere gli indennizzi delle compagnie assicurative.

Sono state proprio queste ultime a far scattare l’inchiesta che infatti è a Milano, sede di una delle franchigie raggirate. Gli indagati sono quasi tutti residenti, però, in Campania e si tratta di:

  • Antonio Buonanno (Aversa),
  • Marco Corvino (Casal di Principe),  
  • Luciano Costanzo (Lusciano),
  • Massimo Diana (San Cipriano d’Aversa),
  • Tindara Grassia (Aversa),
  • Giuseppe Mincione (San Cipriano d’Aversa),
  • Patrizia Tirozzi (Giugliano), Luigi Verdino (San Marcellino), 
  • Ciro Zampella (San Marcellino)
  • Maurizio Lampitiello (Giugliano),
  • Giovanni Picardi (Acerra),
  • Elena Pisa (Napoli),
  • Santolo Abbate (Assisi),
  • Ilena Bratu (Foligno).

Conclusa la fase delle indagini, ora dovrà essere fissata l’udienza preliminare: in quella circostanza il gup dovrà decidere se far partire il processo o optare per il proscioglimento degli indagati.

truffa assicurazioni indagati
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.