Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Udc Caserta, prime crepe nel `maxi gruppo` in Comune. L`idea Esposito segretario non piace a tutti

19 / 03 / 2013

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La sconfitta elettorale ha lasciato il segno nell'Udc a Caserta. Soprattutto in Comune dove la situazione è molto infuocata. La coesistenza di sette consiglieri comunali, di cui tre appena arrivati, sta provocando i primi mugugni al punto che qualcuno già parla di resa dei conti. Un problema che dovrà essere affrontato a bene anche perchè il partito del presidente della Provincia Domenico Zinzi rischia l'implosione. Il gruppo consiliare sembra essersi diviso in due tronconi: da un lato 'quelli della prima ora' con Pierpaolo Puoti, Antonio Ciontolli ed Eduardo Oliva; dall'altro Luigi Del Rosso, Antonello Acconcia, Domenico Maietta e Rino Zullo. Tra i due gruppi i rapporti non sono eccelsi, soprattutto dopo il flop elettorale e c'è chi mugugna anche per la probabile nomina a segretario cittadino di Biagio Esposito, l'ex consigliere comunale tirato fuori dal Consiglio per incompatibilità. Una situazione incandescente, dunque, anche in considerazione delle dimissioni presentate dai due assessori Emiliano Casale e Pasquale Parisella nelle mani del partito che testimoniano una difficile coesistenza all'interno di questa maggioranza.
udc caserta problemi gianpiero zinzi gianpiero zinzi comune
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.