Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Gli uffici della Provincia a rischio chiusura, Spasiano scrive anche al premier Gentiloni

21 / 04 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il dirigente della Provincia di Caserta Gennaro Spasiano ha messo nero su bianco, in qualità di datori di lavoro dell’Ente, il rischio di chiusura degli uffici per il rischio igienico-sanitario causato dalla mancata pulizia dei locali. Nella missiva spedita, oltre che all’Asl Caserta, anche al presidente del Consiglio ed ai ministri, Spasiano ripercorre le tappe della drammatica situazione finanziaria della Provincia di Caserta e chiude asserendo: “Quanto rappresentato sta determinando un potenziale rischio igienico-sanitario per i lavoratori che, in caso di mancato ripristino del servizio pulizie, con l’urgenza che il caso richiede, può solo amplificarsi rendendo l’ambiente di lavoro non più idoneo ad esplicare le attività lavorative dei dipendenti”. E per questo motivo invita tutti i destinatari “a provvedere, con l’urgenza che il ‘Caso Provincia di Caserta’ richiede affinché l’Ente possa approvare un bilancio stabilmente riequilibrato e, conseguentemente, evitare la chiusura degli uffici (centrali e periferici) nel caso persistano le carenze igienico-sanitarie e di rischio per la tutela, la salute e la sicurezza dei lavoratori. Eventuali responsabilità derivanti dal disservizio, anche di natura solo sanzionatoria, non potranno essere attribuite allo scrivente né al presidente dell’Ente nel caso in cui i destinatari della missiva ritenesse di non intervenire con l’urgenza che il caso richiede”.

provincia caserta lettera dirigente spasiano asl caserta rischio chiusura
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.