Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Un impianto per i rifiuti a Caserta, il sindaco incontra le associazioni: la proposta sul tavolo

11 / 02 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


"Tutte le associazioni condividono le nostre preoccupazioni per l'articolazione attuale della Tares e la nostra battaglia affinché il Governo la modifichi. Prosegue, con la condivisione delle associazioni civiche e ambientaliste, la lotta i cui propositi sono già stati condivisi dal Governatore Caldoro e dal sindaco salernitano De Luca. Dobbiamo alzare la voce affinché i territori non siano immobilizzati dalla Tares". Lo dice il sindaco di Caserta Pio Del Gaudio al termine dell'incontro svoltosi in Comune, cui hanno partecipato, nell'ordine di arrivo nella Sala Giunta del Palazzo di Città, i rappresentanti del Coasca, di Legambiente, ComEr, Comitato San Clemente, Comitato Cerasola, Bene Comune, OsservAzione Caserta, IsdeCe, Fare Ambiente, Wwf, Fare Verde, Agenda 21 Regi Lagni Carditello. "In merito alla necessità che Caserta si doti di impianti per il trattamento dei rifiuti - ha aggiunto il sindaco, che ha confermato il proposito di ascoltare tutte le posizioni in campo - il dialogo continua. Auspico che il confronto continui proficuamente e sia unicamente improntato al fare, piuttosto che a pregiudizi o configurazioni di scenari più ampi delle opportunità e delle urgenze che interessano Caserta. La nostra amministrazione non è interessata a tatticismi o a qualunque posizione che fuoriesca da quelle indirizzate a provvedere in tempi rapidi per le necessità di tutta la nostra comunità. Lo dobbiamo ai cittadini e all'impegno che confermiamo per il futuro dello sviluppo di Caserta".
 
rifiuti impianto caserta sindaco sindaco associazioni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.