Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Una ‘open-house’ al 1° circolo didattico di Marcianise per educare alla cittadinanza attiva

09 / 06 / 2013

|

Angelo Rispoli

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una vera e propria “open-house” in grande stile al 1° circolo didattico ‘De Santis’ di Marcianise. Una cinque giorni che ha visto coinvolti circa un migliaio di alunni, in diretta con genitori e territorio, a cui hanno manifestato quanto appreso dall’offerta formativa, progetti curricolari ed extracurricolari, dell’istituto del preside Aldo Improta,  percorsi studiati nell’ottica dell’educare alla cittadinanza attiva, destinati ai bambini come cittadini marcianisani di oggi, rispettosi dei valori  umani, civili ed ambientali. Uni dei progetto extracurricolari sempre presente, ormai da tre anni, è quello dell’educazione fisica come conoscenza di se stessi e del proprio corpo, come fulcro di esperienze cognitive e sociali, culturali e affettive. “Attraverso l’attività motoria – ha rimarcato il preside - l’alunno sperimenta nuove forme di linguaggio verbali e non, elementi determinanti per un’azione educativa integrata, per la formazione dei futuri cittadini del mondo. A completare questa formazione un percorso pedagogico che valorizzi le diverse forme cognitive in una comunità “laboratoriale” favorendo l’operosità, la ricerca e la progettualità, coinvolgendo i docenti e gli alunni a riflettere e valutare sulle attività vissute”. In concomitanza con i progetti si è concluso anche il piano delle visite e uscite didattiche che ha visto impegnati oltre 1500 alunni in attività laboratoriali formative, considerando le opportunità di ogni singolo alunno. “Ciliegina sulla torta”, il gemellaggio con l’Istituto Comprensivo di Pescasseroli, esperienza entusiasmante per i bambini marcianisani che hanno vissuto momenti di  cooperazione e di interscambio  delle conoscenze, sviluppando forme di condivisione con l’altro.
scuola marcianise de santis cittadinanza attiva cittadinanza attiva studenti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.