Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Una villa abusiva in via Borsellino, parte l`abbattimento: sassaiola contro le forze dell`ordine che caricano

25 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una villa completamente abusiva, costruita illegalmente senza alcun permesso da parte del Comune, in una strada intitolata al giudice Borsellino, paladino della legalità. E da questa mattina a Casal di Principe, sul posto, sono giunte le ruspe che devono abbattere, su ordine del commissario prefettizio, la villetta su piu' piani della famiglia di C.I.. Sul posto c'è molta tensione per la protesta dei familiari ai quali si sono aggiunti anche alcuni vicini di casa. Per questo motivo per tenere sotto controllo la situazione sul posto si sono portati polizia, carabinieri, vigili urbani, vigili del fuoco ed anche i paramedici del 118. Nei prossimi giorni verranno abbattute tutte le case costruite abusivamente sul suolo di Casal di Principe. Si oppongono a tutto cio' i cittadini di Casale che hanno organizzato una primaprotesta di solidarieta' nei confronti dell'occupante della villetta di 80 metri quadrati, un parente di Cioffo, operaio edile con moglie e bambina di due anni, e in cui vive anche l'anziana madre di questi, disabile. Tra i dimostranti alcune donne. Una carica di alleggerimento di polizia e carabineri e' scattata dopo un lancio di pietre. Un manifestante denunciato per furto, avendo sottratto una telecamera a un agente della Scientifica che stava riprendendo le fasi dell'operazione; la telecamera e' stata recuperata a casa di un suo concoscente. Due poliziotti feriti durante la sassiola. Ma l'operazione di abbattimento e' andata avanti tra gli slogan urlati dai manifestanti.
Cronaca Casal di Principe Economia Casal di Principe Casal di Principe San Potito Sannitico
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.