Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Alla Villa delle Magnolie un incontro di primo piano sul trattamento della Sla

30 / 03 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La casa di cura “Villa delle Magnolie” di Castel Morrone ospita sabato 1 aprile il corso di aggiornamento dell’associazione Aisla Caserta sul tema  “Modalità organizzative e sanitarie nel trattamento della SLA”. L’evento, accreditato dal Ministero della Salute, vedrà la partecipazione di oltre 100 professionisti del settore sanitario della provincia di Caserta. Medici, infermieri, farmacisti e fisioterapisti si confronteranno con i più grandi esperti di Sclerosi Laterale Amiotrofica a livello nazionale, oltre a beneficiare di 8 crediti formativi E.C.M. La SLA è una patologia neurodegenerativa, caratterizzata da progressiva paralisi muscolare. La malattia, infatti, danneggia irreversibilmente i motoneuroni, ossia le cellule nervose che controllano i movimenti della muscolatura volontaria, provocando l’inesorabile paralisi completa. Attualmente l’aspettativa di vita di un malato di Sclerosi Laterale Amiotrofica è di 3-10 anni, la patologia investe l’intero nucleo familiare e tutti i soggetti che siano coinvolti nel processo di assistenza al malato, sanitari e caregiver. Per questo è opportuno che vengano messe in atto procedure organizzative e gestionali tali da garantire il miglior percorso clinico-assistenziale per il malato e l’aiuto più adeguato all’intera rete di sostegno. Per i saluti istituzionali, saranno presenti: il Presidente di AISLA Caserta, Antonio Tessitore; l’avvocato Gianfranco Della Valle, Sindaco di Castel Morrone; l’avvocato Giovanni De Masi, Direttore Generale f.f. Azienda Ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta; Mario De Biasio, Direttore Generale ASL di Caserta; e Giuseppe Esposito, Direttore Amministrativo Casa di cura “Villa delle Magnolie”. Durante i lavori coordinati dal giornalista Gianfrancesco Coppo, sul palco si alterneranno: la professoressa di Neurologia Maria Rosaria Monsurrò, Responsabile scientifico del corso; Agata Lax, specialista in Pneumologia Fondazione Don Gnocchi Onlus di Milano; Giovanni Piccirillo, specialista in Neurologia IDC Hermitage di Capodimonte; Piero Ceriana, specialista in Pneumologia Fondazione Maugeri di Pavia; Giovanni Moggio, specialista in Radiologia Azienda ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta; Francesca Trojsi, neurologa e ricercatrice I Clinica Neurologica SUN; Roberto Rosato, specialista in Neurologia Azienda ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta; Maria Antonietta Cervo, dirigente responsabile Riabilitazione ASL Caserta; Enricomaria Mattia, specialista fisiatra ASL Caserta; Anna Cristillo, dirigente responsabile Riabilitazione ASL Caserta; e il dott. Antonio Cortese, medico di medicina generale. Durante l’incontro sarà possibile acquistare le bottiglie di vino prodotte da AISLA Caserta, il ricavato sarà interamente destinato alla ricerca medica contro la Sclerosi Laterale Amiotrofica.

castel morrone villa delle magnolie incontro medico trattamento sla corso
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it