Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

LA REGGIA AVRA' IL SUO VINO | Il pallagrello sulle orme dei Borbone. Ecco chi lo produrrà

05 / 02 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E' stata espletata la procedura negoziata per l’affidamento in concessione a titolo oneroso per un periodo di 15 anni del ripristino, coltivazione e gestione dell’antica Vigna Borbonica con licenza d’uso del marchio “Vigna di San Silvestro" della Reggia di Caserta. Aggiudicataria della gara è risultata la società “Tenuta Fontana” di Pietrelcina (in provincia di Benevento).

Lo scopo del progetto “Vigna di San Silvestro” è la valorizzazione enologica della produzione di una varietà tradizionale come il Pallagrello bianco e nero ottenendo uve di qualità adatte alla produzione di vino IGT. L’azienda Tenuta Fontana utilizzerà il metodo di coltivazione biologico che rappresenta un sistema in grado di salvaguardare l’ambiente privilegiando la qualità del prodotto.

Il ripristino dell’antica vigna, ubicata nell’Oasi di San Silvestro alle spalle della cascata del Parco della Reggia di Caserta, parte dallo studio preliminare dei suoli per scegliere il portinnesto più adatto al tipo di terreno ed alle esposizioni presenti, proseguendo con la progettazione e l’esecuzione dei lavori e arrivare infine alla gestione agro-ambientale biologica del vigneto.

 

REGGIA PALLAGRELLO VIGNETO
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.