Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Volalto. Dopo la sconfitta contro il Trento le rosanero si preparano al derby con l'Aversa

23 / 12 / 2014

|

Silvia Tagliafierro

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Quando si perde una partita al tie break ed essere stati avanti due set ad uno, indipendentemente dall’ avversario che hai di fronte, il rammarico è forte. Poi, però, si analizza bene il match e, tanti giudizi e sensazioni immediate possono subito cambiare”.  Massimo Monfreda, come da costume, non usa mezze misure per commentare la prova delle sue ragazze contro il forte Trento. “Abbiamo giocato una buona pallavolo. Nel primo set siamo state quasi perfette, nel secondo abbiamo tenuto testa egregiamente alle rivali, mentre il terzo parziale è stato portato a casa con grandissimo carattere. Nel quarto e successivo tie break si è pagata tanto l’assenza della Gabbaidini. Sono saltati degli equilibri, soprattutto difensivi, e a quel punto, nonostante la squadra non si sia mai arresa, ma anche anzi è andata vicina al successo, la strada si è fatta in salita”. Monfreda, però, sottolinea come quello con Trento sia stato un punto guadagnato. “ Nella maniera più assoluta – prosegue – certo, potevano essere tre ed oggi eravamo a meno due dalla salvezza matematica, ma strada ve ne è ancora tanta. Abbiamo affrontato una grande del campionato ed in gara ne siamo state all’altezza”. Nemmeno il tempo di rifiatare, che già si deve ritornare in campo. Venerdì 26, giorno di Santo Stefano, va in scena il derby con la Corpora Aversa. Dopo una stagioni le due assolute regine del volley campano tornano a sfidarsi. Sarà la prima volta nella massima serie. Ne hanno fatat di strada dalle combattute partite in serie C. Per l’occasione ci saranno anche le telecamere di Rai Sport 2 che manderà la partita in differita alle ore 22:30 circa, martedì  30 dicembre.

“Quella con la squadra di Della Volpe è una partita che sfugge ad ogni pronostico. Come sempre nei derby la differenza la fanno le motivazioni. Classifica alla mano e il fattore campo fanno pendere la bilancia verso la Corpora  ma sono discorsi senza senso. Certamente sarà un match intenso, tecnicamente valido dove entrambe le squadre giocheranno al massimo per far propria la posta in palio. Ci sarà una gran cornice di pubblico e le telecamere Rai. Insomma, ci saranno tutti gli ingredienti perché quella di venerdì sia una grande festa di sport”.

Eccezion fatta per la mattinata di martedì, quando la Volalto è stata ricevuta nello stabilimento dell’Ags, main sponsor rosanero,  quelli che precedono il derby sono gironi di grande concentrazione. Ci sarà spazio per gli auguri di Natale ed il brindisi, ma poi subito in campo per preparare al meglio questa delicata partita. Tutte a disposizione le ragazze di coach Monfreda. Ci sarà anche la Gabbiadini. L’atleta bergamasca è stata sottoposta ad analisi cliniche in settimana per vedere la causa dei risentimenti muscolati di cui soffre da qualche tempo. Nessun risultato di rilievo è stato evidenziato. Per adesso, quindi, è affiata alle ottime mani del massaggiatore Carmelo Orlando in attesa, poi, di ulteriori accertamenti qualora il problema dovesse continuare a  persistere.

caserta volley volalto derby aversa 26 dicembre
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.