Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Volalto, coach Gagliardi dopo la sconfitta: "Ci è mancato il colpo del Ko"

20 / 12 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Sapevamo che la gara di Chieri non sarebbe stata delle più semplici. Sul campo della formazione piemontese sono cadute signore squadre, non ultima Soverato”. Coach Nino Gagliardi commenta così la partita della Kioto contro la Fenera. Un ko forse netto nel punteggio, ma non così netto se si va ad analizzare il singolo andamento dei set. “Dopo aver perso il primo – prosegue l’allenatore della Volalto – la nostra squadra ha, comunque, reagito. Assolutamente non si è persa la strada. Di fronte avevamo una formazione di primo livello e non è che abbiamo demeritato. Abbiamo provato a rialzarci e ci stavamo anche riuscendo”. Nel secondo set così come nel terzo l’inerzia dei parziali era, infatti, decisamente rosanero. Poi, però, è mancata la cattiveria giusta per chiudere i giochi. “Esattamente – conferma Gagliardi - In pratica ci è mancato il colpo del ko per chiudere le situazioni che la partita ci offriva. Questo è uno aspetto è un sul quale lavoriamo molto durante la settimana. Dobbiamo imparare ad esser e cinici, chiudere la partita quando il risultato te lo consente. Se non si riesce, poi diventa difficile perché si ridà entusiasmo alle rivali”. Un punto dalla zona play off e, soprattutto, quattro punti di vantaggio sulla undicesima sono margine che lascia tranquilli, ma che non autorizza a riposare sugli allori. Ricordiamo che retrocedono direttamente in B1 le ultime tre della classifica. L’undicesima le seguirà se il suo svantaggio dalla decima sarà superiore ai quattro punti, altrimenti andrà al play out.  La Kioto è nona e per adesso è più concentrata a guardarsi le spalle che non a guardare davanti. “Nella maniera più assoluta – conferma il coach volaltino – pensiamo a mettere in carniere il maggior numero di punti per garantirci la matematica salvezza. Con tutte possiamo fare risultato, con tutte possiamo giocarcela ed in ogni gara daremo il massimo. Una volta al sicuro la nostra permanenza in A2, vedremo a che punto saremo in classifica e solo allora saranno possibili altri tipi di discorso”. La squadra, intanto, ha ripreso subito la preparazione. Nella nottata di sabato il ritorno a casa. Lunedì di nuovo tutti in campo. All’orizzonte la sfida di martedì (ore 20:30) con Soverato, splendido secondo in classifica.

volley caserta volalto fenera nino gagliardi sconfitta
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.