Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Zanini punisce la Casertana. A Catanzaro finisce 2-0

30 / 04 / 2017

|

Antonio Bruno

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Casertana cade a Catanzaro e si inguaia nella corsa ai play-off. Bastano due gol di Zanini per mettere nel sacco i falchetti che avevano giocato una gara sufficiente sul piano del fraseggio, senza però mai pungere in attacco.

La gara. Le prime azioni sono del Catanzaro che pressa alto in area avversaria e dopo un cross mal gestito di Ciotola all'ottavo minuto, Svedkauskas libera l'area piccola. Che la gara non è una delle più facili lo si capisce già al 21’ quando Zanini gira in porta il primo gol su calcio di punizione di Giovinco. Altri 2 minuti ed è sempre il bomber dei padroni di casa a trovare la seconda rete, pescando la buca d'angolo bassa alla sinistra di Ginestra con un tiro morbido dal limite. I falchetti si innervosiscono ed anziché le occasioni iniziano a fioccare i cartellini con il primo giallo che colpisce Ramos. Al trentesimo la prima occasione buona per i falchetti capita con Corado che gestisce un ottimo pallone è libera Giorno ma il centrocampista della Casertana spara alto. Neanche il tempo di rifiatare ed il Catanzaro sfiora il tris con un contropiede di Giovinco al 35esimo, che anticipa il secondo giallo della gara per Rajcic. La Casertana però non vuole fare la vittima sacrificale ed al quarantatreesimo un gran tiro di ciotola e deviato da Svedkauskas ma il risultato non cambia. Se il primo tempo era teso il secondo è particolarmente nervoso, infatti in meno di 20 minuti si consumano ben tre gialli per: Sarao, Giorno e Sirri. Girandola di cambi per entrambe le squadre ma il risultato non cambia anzi, De Marco al 23’ della ripresa pesca la testa di Rainone  che però spedisce alto. Poche anzi pochissime le azioni del secondo tempo anche a causa delle tantissime interruzioni di gioco. La gara termina con un tiro di Prestia che finisce alto e con i Falchetti sempre più risucchiati verso il lato destro della classifica, che significherebbe un addio alla corsa play off. 

Catanzaro. Svedkauskas, Pasqualoni, Zanini, Giovinco (72' Gomez), Sarao (65' Basrak), Prestia, Maita, Sirri, Esposito, Van Ransbeeck (78' Icardi), Imperiale. PANCHINA: De Lucia, Pagano, Sabato, Cedric, Rizzitano. Allenatore.: Alessandro Erra

Casertana. Ginestra, Finizio, Giorno (71' Carriero), Lorenzini, De Marco, Rajcic, Corado, Ramos, Rainone, Ciotola (63' Taurino), Orlando (76' De Filippo). PANCHINA.: Fontanelli, Simone, Magnino, Diallo, Petricciuolo, Carriero, Colli, Moretta, Taurino. Allenatore.: Andrea Tedesco.

Reti.  Zanini 21' e 23'.

Ammoniti. Ramos, Rajcic, Sarao, Giorno, Sirri, Imperiale. 

casertana catanzaro lega pro c sintesi cronaca tabellino
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it