Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Zio e nipote in manette: stavano rubando 200 metri di cavi di rame

22 / 08 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


I carabinieri della Stazione di Grazzanise hanno tratto in arresto per furto aggravato in concorso, Vincenzo Ogaristi, 54 anni di Casal di Principe e  Pasquale Ogaristi, 30 anni, entrambi di Casal di Principe. I due, zio e nipote, nel primo pomeriggio odierno sono stati bloccati dai militari dell’Arma, mentre erano intenti a tagliare con una motosega ed  asportare circa 200 metri di cavi in rame, dai pali telefonici di proprietà della società telefonica Telecom Italia precedentemente divelti. Durante le fasi della identificazione dei due i militari dell’arma hanno scoperto che Pasquale Ogaristi è dipendente di una società che effettua l’installazione e la manutenzione  dei cavi telefonici proprio per conto della Telecom Italia. Nella circostanza i carabinieri di Grazzanise hanno sequestrata anche l’autovettura “di servizio”, di proprietà della medesima società, con cui i due si sono recati sul posto ed utilizzata, probabilmente, per non destare sospetti. I due arrestati trascorreranno la notte presso le camere di sicurezza in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

grazzanise arrestati pasquale ogaristi vincenzo ogaristi casal di principe furto di rame
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.